State Mangiando coloranti tossici?

I coloranti alimentari sono uno degli additivi più diffusi e pericolosi. Mentre l’Unione Europea ha recentemente richiesto di mettere il norme dei coloranti alimentari in etichetta per informare i consumatori dei rischi per la salute, gli Stati Uniti non hanno tale requisito.
Ecco alcuni dei coloranti alimentari più comuni utilizzati oggi, secondo la Food Freedom Network:
Blu # 1 (blu brillante)
Uno studio non pubblicato ha suggerito la possibilità che Blue 1 provochi tumori ai reni nei topi. E’ presente in: prodotti da forno, bevande, polveri per dessert, caramelle, cereali, farmaci e altri prodotti.
Blu # 2 (Indigo Carminio)
Provoca un incidenza statisticamente significativo di tumori, in particolare gliomi cerebrali, nei ratti maschi. E’ presente in: bevande colorate, caramelle, cibo per animali, altri prodotti alimentari e farmaci.
Citrus Red # 2
E ‘tossico per i roditori a livelli modesti e causa tumori della vescica urinaria e di altri organi. E’ presente in: buccia delle arance della Florida.
Verde # 3 (Fast Verde)
Ha causato un aumento significativo dei tumori della vescica e testicoli nei ratti maschi. E’ presente in: Farmaci, prodotti per la cura personale, prodotti cosmetici, tranne zona occhi, caramelle, bevande, gelati, sorbetti, rossetti.
Rosso # 3 (eritrosina)
Riconosciuto nel 1990 dalla FDA come cancerogeno per la tiroide negli animali ed è vietato nei cosmetici e nei farmaci per uso esterno. E’ presente in: involucri delle caramelle salsicce, farmaci per via orale, ciliegie al maraschino, prodotti da forno.
Rosso # 40 (Rosso Allura)
Questo è il colorante più diffuso e consumato. Può accelerare la comparsa di tumori del sistema immunitario nei topi. E’ inoltre causa di reazioni di  ipersensibilità (allergia) in alcuni consumatori e potrebbe innescare iperattività nei bambini. E’ presente in: Bevande, prodotti da forno, dessert in polvere, caramelle, cereali, alimenti, farmaci e cosmetici.
Giallo # 5 (tartrazina)
Provoca reazioni di ipersensibilità a volte gravi e potrebbe causare iperattività e altri effetti comportamentali nei bambini. E’ presente in: alimenti per animali domestici, diversi prodotti da forno, bevande, polveri da dessert, caramelle, cereali, gelatina per dolci, e molti altri alimenti, nonché prodotti farmaceutici e cosmetici.
Giallo # 6 (giallo tramonto)
Causa tumori surrenalici negli animali e gravi reazioni di ipersensibilità. E’ presente in: prodotti da forno colorati, cereali, bevande, polveri da dessert, caramelle, gelatina per dolci, salsicce, cosmetici e farmaci.

Food Freedom Network 3 Febbraio, 2011

Center for Science in the Public Interest “Food Dyes: A Rainbow of Risks”