Cosa devi veramente sapere sulle malattie cardiache e sul loro trattamento

Ricerche recenti mostrano che gli stent non migliorano l’angina, annullando in tal modo l’unica indicazione medica residua per l’angioplastica o il posizionamento di uno stent per sbloccare un’arteria bloccata.

Ricerche precedenti hanno dimostrato che l’angioplastica non riduce la mortalità, l’infarto miocardico non fatale o i tassi di ospedalizzazione per la sindrome coronarica acuta.

La malattia coronarica non è una malattia in sé. È un sintomo di “una diffusa malattia sistemica”, causata principalmente da cattiva alimentazione, inattività, insulino-resistenza e stress.

Il più grande studio condotto sull’incidenza di attacchi di cuore ha rivelato che solo il 41% delle persone che hanno un attacco cardiaco hanno un’arteria bloccata. Di questi, il 50% dei blocchi si è verificato dopo l’infarto. Ciò significa che almeno l’80 percento degli attacchi cardiaci non sono associati ad arterie bloccate.

Tre cause primarie di infarto sono il tono parasimpatico diminuito seguito dall’attivazione del sistema nervoso simpatico, mancanza di microcircolazione e accumulo di acido lattico nel muscolo cardiaco.

American College of Cardiology, November 2, 2017

The Lancet November 2, 2017

Heartattacknew.com, FAQ, The Riddle’s Solution

EECP.com