Come le terapie metaboliche prevengono e curano le malattie croniche

Prove sempre maggiori, mostrano che malattie come il morbo di Alzheimer e il cancro sono malattie metaboliche; il che significa che si possono prevenire, curare e guarire come per altre condizioni metaboliche come il diabete di tipo 2 e le malattie cardiache.

Numerosi esperti e ricercatori sono ora convinti che la risposta alla crescita dei tumori e all’epidemia di Alzheimer sia una dieta chetogenica e altri supporti metabolici, come il digiuno, l’ossigenoterapia iperbarica e l’integrazione alimentare.

Durante il digiuno o la chetosi, il cervello passa all’uso di corpi chetonici, derivati ​​dai grassi alimentari, come combustibile primario, e i chetoni hanno potenti effetti neuroprotettivi e migliorano la funzione cerebrale.

Le cellule sane hanno la flessibilità metabolica per utilizzare glucosio o chetoni (ottenuti attraverso la dieta da carboidrati e grassi sani, rispettivamente), mentre le cellule tumorali non possono usare i chetoni per il carburante in quanto hanno i mitocondri danneggiati.

La chetosi nutrizionale previene e combatte il cancro ottimizzando la funzione mitocondriale, riducendo la glicemia e l’insulina, aumentando l’ossigenazione dei tessuti, riducendo la generazione di radicali liberi, sottoregolando gli oncogeni e sovraregolando i geni oncosoppressori.

Epilepsy Foundation March 2014

Nutrition and Metabolism 2015;12:12

Charlie Foundation for Ketogenic Therapies

MetabolicOptimization.com