Il legame tra fast food e depressione adolescenziale

I ricercatori dell’Università dell’Alabama di Birmingham hanno analizzato l’escrezione di sodio e potassio nelle urine di 84 adolescenti urbani a basso reddito.  I livelli più elevati di sodio nelle urine possono essere un’indicazione di una dieta ricca di sodio, come alimenti trasformati e snack salati.

Un basso livello di potassio è indicativo di una dieta carente di frutta, verdura e altri cibi sani ricchi di potassio.

Più alti tassi di escrezione di sodio e di potassio sono stati associati a sintomi più frequenti di depressione al follow-up 1,5 anni dopo.  È possibile che mangiare cibi ricchi in sodio e poveri di potassio possa portare alla depressione influenzando negativamente i neurotrasmettitori e la funzione neurale durante un periodo particolarmente vulnerabile.

Una dieta qualitativamente povera potrebbe anche influenzare la depressione disturbando il microbioma intestinale, che potrebbe influenzare ulteriormente la funzione cerebrale.

National Institute of Mental Health, Major Depression

Neuroscience News December 18, 2018

Depression & Anxiety October 30, 2002

Am J Psychiatry. 2015 Nov 1;172(11):1075-91.

Journal of Affective Disorders January 1, 2018, Volume 225, Pages 13-17

Nature Human Behaviour April 15, 2019

BMJ Journals Volume 68, Issue 4

Clinical Pediatrics December 5, 2014

Int J Behav Nutr Phys Act. 2017; 14: 137.

World Health Organization September 2014