Il tuo cuore dipende da selenio, CoQ10 e vitamina K2

Il 48% degli americani adulti soffre di qualche forma di malattia cardiovascolare, ma livelli ottimali di vitamina K2 MK-7 possono ridurre il rischio di infarto e ictus.

La vitamina K2 facilita anche il movimento del calcio dai vasi sanguigni nell’osso, riducendo il rischio di aterosclerosi.

In uno studio la combinazione di selenio e CoQ10 ha avuto un effetto positivo sulla mortalità per un periodo di 12 anni e più.

Mentre il CoQ10 e l’ubiquinolo strettamente correlati supportano la salute mitocondriale e del cuore, quelli con più di 30 anni hanno difficoltà ad assorbire e usare CoQ10: è meglio l’ubiquinolo ridotto in forma di integratore.

American College of Cardiology, February 19, 2019

Circulation, 2019;139(10)

American Heart Association, January 31, 2019

NattoPharma, November 12, 2019