Il cibo ultraelaborato ci rende vulnerabili al COVID-19

  • • Una dieta a base di alimenti ultraelaborati rende le persone più sensibili al COVID-19 causando disfunzione metabolica e danni al sistema immunitario
  • • Il cibo ultraelaborato aumenta il rischio di obesità, cancro, diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari e calcoli biliari e compromette il microbioma intestinale
  • • Il cibo ultraelaborato aumenta la velocità con cui le persone mangiano e ritarda il senso di sazietà
  • • I giganti alimentari hanno preso di mira le persone a basso reddito con una commercializzazione aggressiva di alimenti ultraelaborati, causando problemi di salute sproporzionati in alcune comunità
  • • Gli alimenti ultraelaborati si basano sull’agricoltura monocolturale, distruttiva dal punto di vista ambientale, operazioni concentrate di alimentazione animale, fertilizzanti e pesticidi
  • BMJ 2019;365:l1949
  • Science Daily May 29, 2019
  • The Conversation March 19, 2020
  • King’s Fund 2020
  • European Scientist April 16, 2020
  • Heated Medium April 13, 2020
  • Harvard University April 5, 2020