La vitamina D riduce le morti per cancro

• Diversi studi recenti dimostrano che la vitamina D può avere un impatto significativamente benefico sul rischio di cancro, sia in termini di prevenzione che nel trattamento del cancro

• Un’analisi secondaria dello studio VITAL ha rilevato che i pazienti senza precedenti di cancro che assumevano 2.000 UI di vitamina D al giorno hanno ridotto il rischio di cancro metastatico e morte del 17%

• Il rischio di cancro metastatico e morte è stato ridotto fino al 38% tra coloro che hanno mantenuto anche un peso sano

• Un’altra meta-analisi ha rilevato che l’integrazione con vitamina D ha portato a una riduzione del 30% degli esiti avversi del cancro del colon-retto. La vitamina D ha anche migliorato i risultati tra i pazienti già diagnosticati con cancro del colon-retto

• La ricerca ha anche dimostrato che le donne che hanno un livello di vitamina D pari o superiore a 60 ng / mL (150 nmol / L) hanno un rischio inferiore dell’82% di cancro al seno rispetto a quelle con livelli inferiori a 20 ng / mL (50 nmol / L)