Il cibo industriale ultraprocessato attacca le ossa e le vertebre

• Le prove di un recente studio su animali hanno dimostrato come una dieta ultra elaborata abbia ridotto la lunghezza totale del corpo e delle gambe, oltre a indebolire la struttura dell’osso trabecolare, aumentando il rischio di fratture

• Cambiamenti simili all’osso trabecolare si riscontrano negli anziani con osteoporosi. Poiché la formazione ossea continua fino all’età di 30-40 anni, esiste il rischio potenziale che gli alimenti ultraprocessati possano aumentare il rischio di fratture negli anziani

• Questi stessi alimenti danneggiano il microbioma intestinale e aumentano il rischio di infezione e morte prematura

• Anche gli alimenti ultraprocessati, che includono patatine, pizza, hot dog, cereali e bevande gassate, sono associati a malattie cardiovascolari e morte