Le donne incinte non dovrebbero ricevere un vaccino COVID

• Le donne in età fertile non corrono praticamente alcun rischio di morire a causa di COVID-19, il loro rischio di morte è solo dello 0,01%, quindi è improbabile che traggano alcun beneficio significativo da un vaccino COVID-19, che non ti impedisce di contrarre e diffondersi SARS-CoV-2

• A partire dal 1 aprile 2021, VAERS aveva ricevuto 56.869 segnalazioni di eventi avversi a seguito della vaccinazione COVID-19, comprese 110 segnalazioni di aborto spontaneo o parto prematuro tra donne incinte. In tutto, 379 donne in gravidanza hanno riportato una sorta di evento avverso

• Sono stati segnalati effetti collaterali che suggeriscono effetti collaterali riproduttivi, come flusso mestruale più pesante del normale, sanguinamento uterino o ripresa del ciclo per la prima volta da anni

• I medici del sistema del Cleveland University Hospital vedono gonfiore dei linfonodi – un segno di cancro al seno – nelle mammografie di donne che hanno ricevuto un vaccino COVID e tipicamente sul lato in cui è stato somministrato il vaccino

• Un programma di monitoraggio della sicurezza delle vaccinazioni guidato dal CDC chiamato V-Safe ha attualmente arruolato 2.000 pazienti in gravidanza, ma meno di 300 avevano completato la gravidanza entro la fine di marzo 2021, quindi i dati sulla sicurezza sono ancora estremamente limitati