Il vaccino per l’epatite B triplica il rischio di Autismo nei bambini

Un nuovo studio ha indicato che somministrare il vaccino per l’epatite B ai neonati aumenta più del triplo il rischio di sviluppare autismo.
Gli autori dello studio hanno usato i campioni di probabilità americani ottenuti dai database dal 1997 al 2002 del National Health Interview Survey (NHIS).

In conclusione si dice che: “i risultati suggeriscono che i neonati maschii americani vaccinati con il vaccino per l’epatite B hanno evidenziato un rischio 3 volte maggiore di ASD.”

Il nuovo studio ha usato una database differente rispetto ad altri studi precedenti ottenendo gli stessi risultati, indicanti una convalida dei loro risultati.

Age of Autism 17  Settembre , 2009

Annals of Epidemiology Settembre 2009: 19(9); 659