Perchè le case farmaceutiche difendono ancora l’uso del mercurio nei vaccini?

I sostenitori della salute pubblica hanno considerata oltraggiosa una raccomandazione del CDC (Centers for Disease Control and Prevention) che afferma che le donne in gravidanza, i neonati ed i bambini dovrebbero continuare a ricevere le iniezioni dei vaccini antinfluenzali, contenenti thimerosal (mercurio).
Questa raccomandazione è sostenuta malgrado l’Istituto Consultivo di Medicina affermi che i vaccini contenenti mercurio non dovrebbero essere iniettati in queste popolazioni sensibili.

Gli effetti nocivi del Thimerosal sul sistema immunitario, metabolico e nervoso sono stati ampiamente documentati.

Tuttavia, il Dott. Jay Lieberman, durante una presentazione per il CDC inerente alla raccomandazione, ha ignorato la massa di ricerche sfavorevoli focalizzandosi solo su un piccolo numero di studi epidemiologici altamente criticati e scorretti che non hanno trovato associazioni nocive.

Il Dott. Lieberman è stato consulente presso la Merck, GlaxoSmithKline e Sanofi-Pasteur ed fa parte degli speaker per tutti e tre i produttori di vaccini. Merck, GlaxoSmithKline e Sanofi-Pasteur attualmente usano thimerosal nei loro prodotti.
La maggior parte dei vaccini antinfluenzali contiene 25 microgrammi di mercurio, un importo considerato pericoloso per chiunque pesi meno di 25 chili.

Medical News Today 24 Febbraio, 2007

Commento:
Come possono i politici andare a dormire la notte sapendo di permettere che un veleno tossico venga iniettato in neonati indifesi non riesco ad immaginarlo.
O questi individui non hanno coscienza o hanno avuto un lavaggio del cervello e sono stati ingannati. Non c’è alcun dubbio che il mercurio sia un veleno, puro e semplice; ecco perchè è usato come “conservante” per uccidere gli organismi patogeni. Questo è il motivo per cui non dovrebbe essere MAI usato sui neonati.
Non c’è alcuna giustificazione morale per usare questo veleno tossico su neonati indifesi.

Come mai si sta difendendo l’uso del mercurio nei vaccini?
Malgrado il fatto che il thimerosal sia in gran parte responsabile dell’epidemia   di autismo, “esperti” come il Dott. Jay Lieberman continuano a difendere il relativo uso grazie a pubblicazioni difettose. Questo comportamento probabilmente è collegato al fatto che Lieberman è stato consulente per tre aziende farmaceutiche. Nessuna di queste stesse aziende o i loro esperti riconoscerebbero che la tendenza a sviluppare autismo è rallentata e  persino invertita  da quando il thimerosal è stato rimosso da alcuni vaccini per l’infanzia.

Prima di pensare ad esporre i vostri bambini ad un vaccino, rileggete in primo luogo i  rischi e gli effetti collaterali  connessi. Questo potrebbe significare la differenza fra la vita e la morte.