Piano Alimentare Biomolecolare: le bevande

Partiamo con l’elemento più importante della dieta: l’acqua. L’acqua rappresenta più del 70% della massa corporea e gioca un ruolo praticamente in tutte le funzioni corporee andando dalla regolazione della temperatura all’apporto di ossigeno alle cellule e all’eliminazione delle tossine. Quindi è fondamentale fare attenzione a cosa si beve.

Punto 1: Bevete un litro di acqua per ogni 25 chili di peso

Bere acqua sufficientemente è uno dei più semplici e importanti punti per ottenere una buona salute. Il vostro corpo richiede un litro d’acqua ogni25 chili di peso corporeo per funzionare ad un livello ottimale. Per non dover utilizzare il bagno ogni 5 minuti, bisogna incrementare l’assunzione di liquidi gradualmente secondo lo schema:

  • Prima settimana: un litro d’acqua al giorno.
  • Seconda settimana: 1,5 litri d’acqua al giorno.
  • Terza settimana: Due litri d’acqua al giorno.
  • Quarta settimana: 2,5 litri d’acqua al giorno.
  • Quinta settimana: 3 litri al giorno da regolare a seconda del vostro peso.

Bevendo il quantitative giusto, potrete evitare fenomeni di disidratazione in grado di provocare sintomi come:

  • stanchezza
  • cute secca
  • cefalee
  • stipsi

Punto 2: Bevete acqua con il ritmo giusto.

È importante bere acqua lungo tutto l’arco della giornata.l’organismo, infatti, è in grado di assorbire un quantitativo d’acqua pari ad un bicchiere ogni ora. Bevendone un quantitativo maggiore tutto in una volta, la quantità eccedente non sarebbe utilizzata ma eliminata dalle vie urinarie.

Punto 3: Bevete acqua salubre.

L’acqua salubre è solo quella trattata per eliminare la contaminazione. Praticamente tutte le acque municipali contengono cloro che è dannoso alla salute. Utilizzate un filtro per eliminarlo. Anche i livelli di arsenico sono elevati in circa il 5% delle acque potabili e possono causare gravi problemi di salute. In più centinaia di tonnellate di farmaci sono buttati nel water e molti si ritrovano nell’acqua potabile in quanto i depuratori non sono programmati per rimuoverli.

Esistono molti modi per ottenere un’acqua salubre a casa:

  • Comprare bottiglie di acqua di fonte. Questo tipo di acqua è accettabile ma costoso e incide negativamente sull’ambiente.
  • Evitate l’acqua distillata. L’acqua distillate ha una ionizzazione sbagliata così come il pH, la polarizzazione e I potenziali ossidativi. Tende inoltre a drenare i minerali corporei.
  • Filtrate l’acqua. Esistono due tipi principali di filtri da raccomandare:
  • Filtri a Carbone: funzionano bene per rimuovere le impurità ma non il fluoro
  • .

  • Ad osmosi inversa: questo tipo di sistema rimuove praticamente tutte le impurità.
  • Fate scorte d’acqua in modo appropriato. Non utilizzate contenitori di plastica al PVC in quanto trasferisce molte sostanze chimiche all’acqua. Le bottiglie migliori sono ovviamente quelle in vetro ma anche il polietilene è accettabile.

Punto 4: usate succo di limone permigliorare il gusto e il pH

Si può aggiungere all’acqua succo di limone per migliorarne il gusto e per regolarizzare il pH corporeo qualora fosse troppo acido. Si consiglia di non farlo sempre o si potrebbe sviluppare qualche intolleranza alimentare.

Punto 6: Monitorizzate tuttigli altri liquidi.

  • Caffè e tè: sono bevande permesse a meno che non siate in gravidanza. La caffeina è chiaramente associata a complicazioni gravidiche. Eliminatela anche in caso soffriste di insonnia e ansia.
  • Alcol: birra, vino e liquori distillati sono concessi con molta moderazione. Un’assunzione moderata significa: 150 cc, di vino, 33 cl di birra o 30 cc di liquore al giorno, attenzione al gran numero di carboidrati che contengono!
  • Succhi: i succhi di frutta sono permessi ma si consigliano solo le spremute in quanto quelli industriali sono molto ricchi in zuccheri e sale.
  • Eliminate tutte le bibite tipo cola! Non esiste alcuna ragione per nessuno di bere bevande tipo cola. Questa è una delle abitudini più semplici da cambiare. È interessante notare che per ogni lattina bevuta, il rischio per un bambino di diventare obeso aumenta del 60